Trattamento e recupero energetico della frazione umida dei rifiuti per biometano

Biometano da FORSU

 

Il seminario, con accesso gratuito, si terrà il:


14 luglio 2017,  9:30 - 13:30
presso:
Geofor SpA
Viale America, 105
56025 Pontedera (PI)

 

La percentuale di raccolta differenziata (r.d.) in Toscana si colloca, secondo le ultime statistiche ISPRA, al 46%, leggermente al disotto della media nazionale del 47,5%. Un valore che risente di percentuali significativamente più basse per le province costiere, come Massa Carrara, Livorno e Grosseto. Per quel che riguarda il trattamento della frazione organica, la provincia di Pisa ha da poco avviato, con la Geofor, a Pontedera, la costruzione del primo digestore anaerobico alimentato a FORSU in Toscana.

 

La frazione organica della r.d. è stata trattata fino ad oggi prevalentemente negli impianti situati nel Nord Italia, (una trentina circa) che tendono ad essere di dimensioni medio-grandi e trattare un organico proveniente anche da grandi distanze, al prezzo di considerevoli costi economici ed ambientali.

È evidente che la capacità di trattamento locale dell’umido, che rappresenta nei rifiuti la frazione più voluminosa, instabile e con maggiori impatti odorigeni è un obiettivo molto importante per l’ulteriore crescita della r.d. e la chiusura virtuosa del ciclo dei rifiuti.

 

Il Pacchetto di Economia Circolare approvato a inizio anno dal Parlamento Europeo indica chiaramente la digestione anaerobica come la via maestra per trattare la frazione umida dei rifiuti, per catturare le emissioni di metano in atmosfera, recuperare il potenziale energetico attraverso la biodigestione e ottenere dal digestato un fertilizzante di origine biologica, sostitutivo dei fertilizzanti di origine fossile.

 

Questo seminario sarà dedicato ad approfondire tutti gli elementi di questa filiera complessa, partendo dalla raccolta differenziata, alle tecnologie di digestione anaerobica, fino ai sistemi di upgrading per ottenere biometano puro per immissione in rete ed utilizzo per autotrazione e l’alimentazione degli stessi mezzi di raccolta.

 

VISUALIZZARE IL PROGRAMMA

 

Le presentazioni saranno visibili qui sotto, previo login come utenti del sito.

 

Login

Collaboriamo con

Collaborazioni